La geometria ci perseguita!

Ogni giorno ce la ritroviamo sotto gli occhi: se guardiamo alla nostra camera da letto con occhio distaccato vedremmo che tutto l’arredamento è una composizione di diversi parallelepipedi, che la maggior parte degli oggetti è smussata negli angoli, che il lampadario è a forma di sfera o di cerchio

E noi che pensavamo di doverla studiare solo a scuola… Ma questa geometria non è nulla di incomprensibile o astratto! Al contrario è la Natura che ci ha insegnato così tanta regolarità e armonia.

Proviamo allora a fare questo esercizio con lo stesso occhio distaccato con cui abbiamo osservato la nostra camera ma rivolgendolo al monto vegetale: l’abete del parco non assomiglia forse a un triangolo? La chioma di una quercia non è un miscuglio di ellissi sovrapposte?

Aumentiamo lo zoom e osserviamo ora qualcosa di più piccolo: le corolle dei fiori non ci ricordano dei cerchi? Il fiore delle campanule dei Carpazi sembra proprio un pentagono. E se guardiamo una lumaca, vedremo le lunghe spirali che compongono la sua chiocciola. Guardando un alveare scopriremo le sue cellette a forma di esagono.

Che la sfida abbia inizio: la nostra Fotografa di Sq. saprà certamente portare in luce tanti altri dettagli geometrici che il mondo vegetale ci mostra! Un altro Posto d’Azione che possiamo mettere in pratica nella nostra vita all’aperto.

BUONA OSSERVAZIONE e Buona Caccia 

 

Caricando...