La salute passa anche dal cibo. In Route è fondamentale fare attenzione a cosa si mangia sia per avere a disposizione il giusto apporto energetico per affrontare gli sforzi fisici, sia per non incorrere in fastidiosi e pericolosi indisposizioni come mal di pancia, dissenteria, intossicazione ecc… che sicuramente comprometterebbe la buona riuscita della nostra avventura. Dopo che ciascuna equipe ha deciso il proprio menù di Route è bene che la Capo Fuoco controlli i cibi scelti dalle scolte. Infatti all’aria aperta si è senza gas e senza elettricità e di conseguenza senza il nostro caro frigorifero, quindi è importante conoscere i tempi e le modalità di conservazione degli alimenti:

  • Controllare la data di scadenza
  • Sapere quanti giorni possono durare le confezioni aperte e fuori dal frigorifero
  • Sapere cosa si può mettere sottovuoto, nella carta di alluminio ecc…
  • Studiare il modo di proteggere i cibi dal sole, dalla pioggia, dalla polvere, dagli animali e dagli insetti
  • Gli alimenti freschi vanno comprati giorno per giorno, sul posto, anche per aiutare l’economia locale e devono essere consumati rapidamente (il giorno stesso oppure al massimo la mattina seguente)
  • i cibi scongelati sono sconsigliati, ad ogni modo vanno consumati in giornata, nel giro di poche ore
  • Prima di mangiare un cibo, osservare bene che non presenti odori sgradevoli o alterazioni visive ( mutazione del colore, muffa, rigonfiamenti all’interno di confezioni sottovuoto o di latta…)
E’ importante, inoltre conoscere LE PRINCIPALI NORME DI IGIENE:
  • lavarsi bene le mani prima di cucinare e prima dei pasti
  • lavare bene il cibo sotto l’acqua corrente, soprattutto le verdure e la frutta che non si devono cuocere
  • lavare bene il pentolame con saponi che non danneggiano l’ambiente
  • se si trovano tracce di topo ( escrementi, nidi, oggetti rosicchiati ecc…) usare guanti, buttare tutti i cibi e disinfettare pentole, posate ecc…

BREVE CONSERVAZIONE, consumare dopo pochi giorni

  • frutta fresca
  • verdura fresca
  • uova sode con guscio ( vedi articolo UOVA CHE PASSIONE)
  • affettati fuori dal frigo si conservano poco più di un giorno SOLO SOTTOVUOTO

LUNGA CONSERVAZIONE A TEMPERATURA AMBIENTE

  • marmellate ( confezioni singole di plastica o in tubetto)
  • sughi confezionati nel tetrapack (no vetro)
  • olio ( no bottiglia di vetro, ma travasare la quantità che occorre in bottiglia di plastica)
  • spezie e aromi essiccati ( aglio, cipolla, erbe essiccate, ottime per insaporire primi e secondi piatti)
  • dado ( se possibile fatto da voi: vedi articolo DADO VEGETALE FAI-DA-TE)
  • pane pugliese intero
  • panforte o panpepato ( in sostituzione delle costose barrette energetiche, preparato da voi a casa, potrete dargli la forma che desiderate, compatibile con il vostro zaino e modificare la ricetta in base ai vostri gusti)
  • pasta secca di piccolo formato, riso, polenta, cous cous
  • frutta secca
  • verdure “resistenti” come piccole patate, carote, zucchine (attenzione al peso!)
  • cibi disidratati/liofilizzati (attenzione al costo) è possibile preparare delle buste di primi precotti seguendo la ricetta nell’articolo RISO IN BUSTA ARTIGIANALE
  • miele ( cibo pratico nelle confezioni con il beccuccio, altamente energetico e nutriente indispensabile al buon funzionamento dei muscoli e del cervello. Si può usare in sostituzione dello zucchero in thè, tisane, camomille, ma anche sul pane come merenda!)
  • the, caffè solubile, camomille, tisane
 ]]>

Caricando...