Tre mesi fa, come in questi giorni, abbiamo vissuto la XIIa Rupe nazionale francescana ad Assisi. A distanza di tre mesi la ripenso con gratitudine.
Con la stessa gratitudine penso anche a chi lì ho incontrato, portando con sé non solo la gioia dell’incontro, ma anche la fatica per il lavoro che ha preparato la Rupe, il tempo e i viaggi preparatori.
Spero che in questi mesi sia stato possibile sentir raccontare di ciò che abbiamo vissuto ad Assisi a lo scorso mese di settembre: negli incontri di Distretto, piuttosto che nei Consigli di  Branco.
“Assisi” è una tradizione di Branca Lupetti proprio perché nei tre anni che separano una Rupe dall’altra, vi è il racconto di ciò che vi si è vissuto. È questo il racconto che si tramanda anche il desiderio di non mancare all’appuntamento successivo (2020!).

continua a leggere nel PDF allegato…

Don Angelo Balcon
Baloo d’Italia

Caricando...