1. Possedere, utilizzare e mantenere in buono stato i principali attrezzi necessari per effettuare alcune riparazioni.
  2. Dimostrare di sapere, magari con la presenza di un esperto, i principi di funzionamento dei diversi tipi di motore (a benzina, diesel, 2 tempi, 4 tempi, rotante, elettrico), indicando gli organi principali e conoscendo il ruolo di ogni singolo organo.
  3. Procedere alle verifiche abituali di manutenzione di un’auto, di un ciclomotore o di una moto: olio, liquido dei freni, acqua, batteria, fusibili, illuminazione, ecc. e realizzare un piccolo taccuino con le manutenzioni periodiche effettuate (sia dal punto di vista delle tempistiche, che degli interventi pratici).
  4. Saper cambiare: una ruota, candele, lampadine dei fari, dei lampeggiatori e delle luci di posizione di un ciclomotore e individuare i piccoli guasti e ripararli: difetti d’illuminazione, cavi di comando, alimentazione, freni, ecc., magari con la presenza di un esperto.
  5. Conoscere e osservare le principali norme del Codice della Strada.
    Oppure:
    Conseguire il patentino di guida del ciclomotore dimostrando di conoscere il Codice della Strada.
  6. Possedere una cassetta di Primo Soccorso in caso di scottature, tagli, abrasioni, corpi estranei nell’occhio e saper come intervenire in questi casi.

     Scarica

Caricando...