E’ TORNATA LA PRIMAVERA
Occhi aperti e orecchie dritte!
Siamo in Caccia (o appena fuori dalla tana): proviamo a sentire i rumori della natura che ci circonda. Il Branco è seduto in cerchio e dopo aver cantato la Canzone della risata (Occhi aperti, ORECCHIE DRITTE DRITTE…), possiamo far alzare due Lupetti alla volta al centro del cerchio. Dopo averli bendati e messi schiena contro schiena, sono pronti per una sfida come quella dei pistoleri di un tempo, solamente che, in questo caso, i Lupetti dovranno indicare un suono percepito, attribuirne la causa e la direzione esatta. Si possono assegnare 1 punto per ogni rumore antropico percepito (attività umane, voci, ecc.) e 3 punti per ogni rumore naturale (più particolareggiata è la descrizione del suono e della sua causa e più potrebbe valere punti). Dopo pochi secondi si cambia la coppia di sfidanti. Una difficoltà aggiuntiva potrebbe essere quella di non ripetere rumori già indicati dai Lupetti precedentemente sfidatisi.
Implicitamente i Lupetti vedranno venir attribuito maggior valore ai rumori della natura piuttosto che a quelli umani. Inoltre, ogni Lupetto è stimolato a cercare nuovi suoni, a distinguere tra quelli già uditi dagli altri e quelli che è lui il primo a scoprire.

Questo semplice gioco ha valore anche per i Lupetti che rimangono seduti in cerchio mentre quelli in mezzo si sfidano. Infatti alleneranno il loro autocontrollo, cercando di rimanere in silenzio per non disturbare l’ascolto degli sfidanti. Inoltre, verrà allenata anche la vista, perché sicuramente si dirigerà lo sguardo nella direzione indicata dagli sfidanti. La primavera è piena di suoni “nuovi” rispetto all’inverno: il tambureggiare di un picchio, il ronzio degli insetti, il canto di richiamo di numerosi uccelli… Ma anche una persona che taglia l’erba del giardino, qualcuno che passeggia nel verde, gli zoccoli di un cavallo… Potremmo
riflettere in Branco sui nuovi suoni della primavera, così ricca di spunti affascinanti per chi, come noi, caccia all’aperto!

Caricando...