Materiale occorrente:

  • Legno
  • Plexiglass
  • Colla Vinilica
  • Batteria
  • Deviatori (x2)
  • Pulsante
  • Lucine led (x3)
  • Cicalino
  • Filo conduttore
  • Filo di stagno
  • Saldatore
  • Nastro biadesivo
  • Nastro isolante
  • Carta vetrata

Procedura di assemblaggio:

  • Preparare i pezzi in legno, che andranno incollati con la colla vinilica.
  • Per assemblare la scatola potete aiutarvi con il coperchio, l’elastico e i chiodini.
  • Mentre la colla asciuga prendete visione dello schema elettrico (Figura1) e cercate di capirne il funzionamento. Troverete due circuiti simili tra loro ma con funzionalità diverse. Che abbiamo classificato come “facile” e “difficile”.

  1. Il circuito semplice utilizza due deviatori usati come interruttori: uno per selezionare i led, l’altro per selezionare il cicalino. E un pulsante che attiva la scelta selezionata.
  2. Il circuito difficile utilizza un deviatore come interruttore e un deviatore come tale. Dove l’interruttore seleziona ora la luce, ora la suoneria; mentre il deviatore consente la selezione singola o contemporanea delle due funzioni.
  • L’interruttore lo si riconosce perché vengono utilizzati solo due contatti siti al centro e a un solo lato del deviatore. Il deviatore invece utilizza tutti i contatti, ove il comune si trova al centro (possiamo dire che il deviatore è una sorta di due interruttori in uno).

L’ultimo componente rimasto è il pulsante che in realtà è il primo nello schema elettrico e serve a chiudere il contatto di alimentazione della batteria fornendo così l’alimentazione a tutto il sistema.

Quindi utilizzando questi componenti andremo ora a realizzare uno schema elettrico con le funzionalità sovra descritte (Figura1).

  • Prima di procedere con il circuito elettrico si dovranno assemblare e posizionare correttamente tutti i componenti della scatola per poi proseguire ai collegamenti elettrici seguendo le informazioni dei circuiti.
  • Una volta scelto lo schema da eseguire potremo agire in due modi
  1. Eseguire i collegamenti utilizzando i fili precablati, cercando di rispettarne le polarità (rosso= positivo + batteria 9V., nero= – negativo). Si possono giuntare, ove necessario, spelando un’estremità del filo ed attorcigliandolo all’altro; isolandolo successivamente con il nastro isolante.

Oppure

  1. “consigliato” eseguire i collegamenti con una brasatura a stagno “saldatura”. Ciò permette di eseguire un cablaggio più ordinato e funzionale (vedi campione).

Il progetto aiuta a comprendere le basi di funzionamento della corrente elettrica continua applicata ad un circuito base e associa capacità pratiche e teoriche nella costruzione della scatola.

Abilità apparentemente semplici ma che in realtà richiedono una capacità non scontata di visualizzarne funzionalità e progettualità ancor prima della realizzazione finale.

Solo così il progetto verrà realizzato al meglio!

Dal distretto Nord Ovest

Caricando...