Care Capo e care Coccinelle,
prima di tutto vorrei donarvi un saluto speciale in occasione della festa dell’Immacolata.

Qualche giorno fa ho avuto un incontro particolare: un’udienza con papa Francesco in
Vaticano e gli ho raccontato di tutte le attività che state facendo.

E’ rimasto molto colpito e mi ha chiesto di far recapitare i suoi saluti a tutte voi ma
specialmente alle vostre care Coccinelle, mentre ha regalato a Michela un rosario che le
dovrò portare. Così colgo l’occasione di invitarvi a dire nei vostri Cerchi una preghiera per
lui e sono certo che ve ne sarà grato.

Con questo saluto del papa possiamo vivere la celebrazione della festa di
Maria Immacolata.

Come sapete Immacolata significa senza nessuna macchia e se leggiamo anche la
Beatitudine “Beati i puri di cuore, perché vedranno Dio” (Matt 5, 8), possiamo immaginarci
gli occhi di Maria che guardano Gesù con cuore puro ,senza macchia che le premette di
vedere Dio.
L’Avvento così può diventare per tutti noi un’occasione per togliere una o l’altra macchia
che non ci permette di vedere Dio nelle nostre bambine, nelle nostre famiglie, nei nostri
amici o nemici…
Alcune macchie si cancellano con la confessione, alcune con la preghiera, altre con la
parola, ma togliere qualsiasi macchia presuppone girare il nostro sguardo, il nostro cuore
verso l’alto.

Ogni Eccomi pronunciato con sincerità ha la capacità di toglierci una macchia e spiccare il
volo verso l’alto.

Buon Volo a Tutte!
P.Peter

Caricando...